Diab Divinycell P Norman Foster

Ridurre il peso del Padiglione d'ispirazione con materiali compositi

Norman Foster, il famoso architetto britannico pioniere nell'uso della tecnologia del cristallo applicata all'architettura e progettista di un gran numero di edifici famosi, ha scelto Carbures per costruire un padiglione in vetro e acciaio nel cortile della nuova Fondazione Norman Foster di Madrid.

Pavillion of Inspiration

Il centro di ricerca internazionale di Foster è ospitato in un edificio storico restaurato e ampliato. Il cortile, che porta all’ archivio ed alla biblioteca di Foster ed alle sue collezioni di fotografie e diapositive, ospita lo spettacolare Pavillion of Inspiration, in vetro e acciaio. La costruzione ha coinvolto molti esperti nel campo dei materiali compositi.

Gli specialisti dei compositi si riuniscono

Fondata nel 1999 a El Puerto de Santa María, in Spagna, Carbures è specializzata nella produzione di parti e strutture composite. Con i propri processi tecnologici e di produzione per la realizzazione di strutture composite, l'azienda è riuscita ad espandersi in diversi settori industriali. Per il progetto Norman Foster, Carbures ha collaborato con ENAR. Fondata nello stesso anno di Carbures, ENAR è una società di consulenza tecnica e ingegneristica spagnola specializzata nella costruzione di facciate, soprattutto quando vengono utilizzate tecnologie innovative e nuovi materiali. Diab, business partner di Carbures da molto tempo , è stata contattata come fornitore dei materiali fondamentali per la costruzione. Avendo collaborato con Diab in altri settori, come il segmento trasporti e nel settore aerospaziale, Carbures era ben consapevole delle proprietà vantaggiose dei materiali di Diab quando si tratta di riduzione del peso.

Divinycell P per i pannelli

Il padiglione è costituito da pannelli di 172 m2 realizzati in polimero rinforzato con fibre di vetro, suddivisi in dieci unità di tre metri. I pannelli sono stati realizzati utilizzando Diab Divinycell P60, P100 e PX150, materiali che, oltre ad essere più leggeri rispetto ai tradizionali materiali da costruzione, hanno ottime prestazioni in termini di resistenza al fuoco ed ai raggi ultravioletti. Inoltre, le proprietà anticorrosive richiedono minima manutenzione.

Processo di infusione e facile assemblaggio

Con l'uso di una finitura superficiale scanalata e perforata sulla superficie dei pannelli, il processo di infusione è stato completato senza intoppi. La cosiddetta finitura GPC1 è stata sviluppata per rendere il processo di infusione affidabile, veloce e sicuro per la produzione di superfici piane o leggermente curve, senza il rischio di marcature superficiali. Per un'installazione veloce e facile, le lastre di materiale espanso sono state consegnate  come kit pretagliati da assemblare in loco. Grazie all’uso di materiali innovative ed alle competenze maturate nell’uso dei materiali compositi, il Padiglione dell'Ispirazione è un vero e proprio gioello di arte architettonica.

Contatta Diab in :
Contact